COMUNE DI MODENA: IRREGOLARITA’ SU ASSUNZIONI E PREMI. IL SINDACO PORTI LE CARTE IN CONSIGLIO

142

Written by:

La segreteria del Carroccio modenese annuncia battaglia: “Gravissimi i rilievi che emergerebbero dall’ispezione dei funzionari del Mef: il primo cittadino Muzzarelli spieghi cosa sta succedendo”

“Secondo anticipazioni di stampa, dall’ispezione condotta dai funzionari del Ministero dell’Economia e delle Finanze sarebbero emerse diverse e pesantissime irregolarità concernenti “l’assunzioni di dirigenti e l’erogazione di premi” all’interno del Municipio di Modena. Si tratta di un fatto gravissimo, sul quale chiediamo al sindaco Giancarlo Muzzarelli di fare luce immediatamente”.

E’ quanto dichiara la segreteria della Lega Nord modenese che, alla luce di quanto denunciato oggi sui quotidiani locali da alcune sigle sindacali, chiede al primo cittadino di “portare le carte in consiglio comunale al fine di spiegare quanto sia realmente accaduto”.

“Non sono infatti credibili le giustificazioni addotte dell’amministrazione modenese laddove aveva tentato di minimizzare i rilievi del Mef definendoli figli “del centralismo romano distorto e burocratico”. “Tuttavia, al di là delle controdeduzioni giuridiche ufficiali che il Comune avrà tempo di depositare sino al 25 luglio, quel che ci interessa sapere sin da ora sono le ragioni politiche che hanno portato ad adottare quei provvedimenti finiti nel mirino del Mef” sottolineano dal Carroccio.

“Per giustificare i numerosi rilievi che i funzionari del Mef avevano sollevato a carico del Comune, questo si era difeso dietro all’improbabile paravento della “volontà di incrementare il proprio fondo dipendenti bloccato dal Patto di Stabilità”. Tuttavia, da quanto apprendiamo dalla stampa, invece, i funzionari del Ministero avrebbero rilevato una gestione anomala nei contratti e nei premi erogati ai propri dirigenti. Fermo restando che attenderemo sino al prossimo 25 luglio per conoscere le controdeduzioni che presenterà il Comune a propria difesa, sin da ora, però, chiediamo al sindaco di convocare un consiglio comunale nel quale poter avviare una discussione puntuale e circostanziata su questa vicenda” conclude la segreteria leghista.

 

 

Segreteria LEGA Modena

Last modified: 15 Giu 2018