La Kyenge sfida Salvini ma perde il duello

151

Written by:

Cecile Kyenge contro Matteo Salvini. Un duello in diretta tv su i temi caldi di immigrazione e clandestini che ha infiammato l’arena della “santorina” Giulia Innocenzi. A scatenare la la furia dell’ex ministro dell’Integrazione è stato un servizio contestato dal leader del Carroccio in cui si parlava di alcuni profughi siriani arrivati a Milano. Salvini afferma: “Chi ha bisogno va assistito nel suo Paese non in Italia”.

 

La supercazzola – A questo punto prende la parola la Kynege che si avventura in una “barzelletta” così la definisce che si rivela subito una “supercazzola”, per citare Tognazzi. “C’è una torta – afferma la Kyenge- con 11 fette. Poi arriva uno speculatore che compra 10 torte e dice ‘gli immigrati vi stanno fregando la torta’”. Silenzio in studio. Un nonsense che in pochi in studio riescono a comprendere ma la Innocenzi fa finta di nulla e manda avanti la trasmissione.

 

Lo scivolone – Dopo aver raccontato la “barzelletta” la Kyenge attacca Salvini affermando che il leader della Lega è tra i meno attivi tra gli europarlamentari. Bastano pochi minuti, Salvini chiede alla Innocenzi una verifica e il teorema Kyenge cade subito. Un assistente della conduttrice snocciola alcuni dati e Salvini per presenze e produttività è tra i primi 100 eurodeputati su 700. Insomma quella della Kyenge contro Salvini è una Waterloo mediatica senza precedenti. I numeri parlano chiaro e nemmeno la Kyenge può cambiarli a suo favore…

Last modified: 15 maggio 2014