Muzzarelli si faccia da parte da Assessore alla Sicurezza!!!

449

Written by:

La Lega Nord Modena esprime massima solidarietà agli agenti violentemente aggrediti da una coppia di ben noti sbandati in piazza Dante; un evento che dimostra la situazione che regna in città, e specialmente nella zona antistante la stazione dei treni; nonostante le rassicurazioni del sindaco e del comandante Chiari. In questa area i segnali sono noti e da tempo, inutile “twittare” dal Comando di Via Galilei, la presenza a “spot” dell’auto di pattuglia, sono attività inutili e solo di facciata per “dimostrare” ai cittadini “arrabbiati” che le attività, in modo “numerico” vengono effettuate, quando ci vorrebbe una bonifica seria e completa ed un monitoraggio costante ed in borghese. Siamo al collasso, il controllo del territorio è totalmente assente, se a questo aggiungiamo la mancanza di leggi che garantiscono la certezza della pena, abbiamo davanti a noi uno scenario drammatico.
Muzzarelli si è auto incaricato ad “assessore alla sicurezza” sulla carta intestata lo è certamente, mentre nei fatti, tante chiacchiere, belle parole, tanti incontri, ma una ormai “dimostrata” inadeguatezza. Poche settimane fa, davanti alla civile protesta del principale sindacato della Municipale, il primo cittadino rispondeva con attacchi “allarmanti” per la carica da lui rappresentata.
La Lega Nord, unico partito in città, è in contatto con diversi cittadini della zona; ascoltati dopo l’aggressione di oggi, ci hanno informato che le risse e le urla fra cittadini stranieri sono in aumento, come lo spaccio, ormai sfacciato a qualunque ora del giorno e della notte; come abbiamo più volte segnalato, buona parte del ‘giro’ di via Poletti si è spostato in viale Crispi.
La Lega Nord chiede per l’ennesima volta, più controlli ai negozi etnici e sulle persone che gravitano in zona; richieste che rivolgiamo a Questore e Prefetto, il sindaco, per noi, non rappresenta più un interlocutore credibile, e ne chiediamo le immediate dimissioni da assessore che dati alla mano non può essere alla “sicurezza”

 

Luca Bagnoli

Stefano Soranna

Last modified: 27 luglio 2016