Degrado ed insicurezza a Modena: non se ne può davvero più!

572

Written by:

La Lega Nord di Modena interviene per esprimere la propria rabbia innanzi al contesto di insicurezza generale in cui versa la città di Modena, amministrata purtroppo da un PD completamente assente di fronte ai problemi di sicurezza cittadina.
Infatti è ormai cronaca quotidiana quanto emerso da inchieste giornalistiche di questi giorni sulla situazione di degrado a causa di prostituzione, spaccio e violenza di matrice perlopiù straniera.
La Zona Tempio è esclusivo appannaggio di spacciatori, la prostituzione dilaga nei dintorni e proprio ieri, sempre a Modena, un clandestino algerino, già colpito da un decreto di espulsione, ha violentato una prostituta nigeriana di 19 anni in attesa dello status di rifugiata. Guarda a caso quando sorge un problema di droga, spaccio o violenza, nel 90% dei casi si tratta di fatti commessi da persone di origine extracomunitaria.
Anche questo tragico evento conferma perciò quello che noi della Lega predichiamo già da parecchio tempo, ossia che l’immigrazione di massa a cui stiamo assistendo altro non fa che alimentare attività illecite di ogni genere. Di lavoro non ce ne è e i presunti profughi iniziano così a dedicarsi alla mala vita a danno degli onesti cittadini che inermi non possono fare nulla.
Innanzi a tutto ciò il Sindaco Muzzarelli dovrebbe reagire con tenacia predisponendo un piano di sicurezza da condividere con le opposizioni, i comitati di quartiere e le associazioni di volontariato, per tentare di creare maggiore presidio sul territorio.
È infatti ormai pacifico che a Muzzarelli manchi il controllo capillare della città e che se non fosse per le inchieste giornalistiche e per il tenace lavoro di movimenti come la Lega, tanti problemi cittadini non emergerebbero a galla.
Il famoso “Patto per Modena sicura” promosso da Muzzarelli a suo tempo lo definimmo da subito una bufala, e così è stato. È ora di rimboccarsi le maniche e darsi da fare per tenere in ordine la città, auspichiamo a questo punto che il Sindaco Muzzarelli una volta tanto si decida ad affrontare con serietà il tema sicurezza.

Last modified: 15 luglio 2016