BAGNOLI (LN): “MODENA, CALCINACCI DAL CAVALCAVIA DELLA TANGENZIALE. DOVE SONO GLI INTERVENTI STRUTTURALI DEL COMUNE? LA POLITICA DEL ‘TAPPABUCHI’ METTE A RISCHIO I CITTADINI”

210

Written by:

“La situazione è critica, ma l’amministrazione continua a preferire la politica degli interventi ‘tappabuchi’ a un serio approccio strutturale”. Luca Bagnoli, esponente della Lega Nord modenese, interviene sulle condizioni del cavalcavia nella tangenziale Carducci. “Di recente i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Finzi per il distacco di alcuni calcinacci, a dimostrazione di quanto l’usura dell’infrastruttura stia creando pericoli. La situazione è allarmante”. Bagnoli, ricordando l’interrogazione sulle infrastrutture strategiche presentata dal consigliere regionale Bargi, punta il dito contro la politica della Giunta Muzzarelli. “La scelta ‘politica’, conseguente alla capacità di generare risorse economiche per la salvaguardia delle opere strutturali, non può e non deve essere finalizzata solo ad interventi di urgenza. Programmazione e monitoraggio costante devono invece essere le parole d’ordine”, pungola l’esponente leghista. Chiedendo a gran voce conto “degli investimenti che l’amministrazione intende predisporre a fronte dell’usura da utilizzo e carico viario da mezzi pesanti sulla tangenziale”. Oltre a segnalare la necessità di interventi per ridurre il traffico: “La tangenziale sta registrando flussi sempre maggiori, essendo l’unico asse che collega la città sulla direttrice est-ovest e subendo anche l’uscita obbligatoria dei mezzi pesanti in caso di chiusura dell’autostrada”. Serve dunque un approccio strutturale: “Anche le cronache nazionali ci segnalano quanto sia rischioso sottovalutare lo stato di infrastrutture come ponti e cavalcavia. Modena non se lo può più permettere”

Luca Bagnoli

Lega Nord Modena

Last modified: 7 maggio 2017